Attualmente sei su:

Pierino porcospino e l'analista selvaggio

Diventa il primo a recensire il prodotto
O

Le conferenze di Georg Groddeck sulle filastrocche di Heinrich Hoffmann.
Scritti di Georg Groddeck, Heinrich Hoffmann e Ingeborg Bachmann. Contributi critici di Annalisa Ciampalini, Alessandro Defilippi, Marco Sarno, Giancarlo Stoccoro, Daniela Toschi.

Altre Immagini

  • Pierino porcospino e l'analista selvaggio

Informazioni

ISBN 978-88-7922-126-9
Pagine 244
Formato 14x21
Carta No
rilegatura Filo refe
stampa colori
Prezzo Fr. 22,00

Descrizione

Grazie all’approfondita biografia Georg Groddeck. Una vita di W. Martynkewicz e all’incessante lavoro della Groddeck Gesellschaft, di diffusione dell’opera completa, è oggi possibile accedere a numerosi inediti (tra cui alcune lettere a Freud e a Ferenczi e scritti autobiografici mai pubblicati in vita) e riscoprire autentici gioielli. Tra questi emergono senz’altro le conferenze, tenute da Groddeck per oltre un decennio, su Pierino Porcospino, le cui illustrazioni troneggiano da sempre indisturbate in bella vista sulla copertina delle varie edizioni del Libro dell’Es e del Linguaggio dell’Es, oltre che della prima biografia L’analista selvaggio (C.M e S. Grossman). Per ironia della sorte, o meglio per un abile scherzo dell’Es, nessuno dei libri sopracitati le contiene e Groddeck, che considerava il libro di filastrocche per bambini dello psichiatra H. Hoffmann «il Cantico dei Cantici dell’inconscio per adulti», finché fu in vita non riuscì a pubblicarle. Esse vengono qui proposte insieme alla Trentaquattresima lettera a un’amica, già presentata in appendice all’edizione italiana della biografia di Martynkewicz, ma assente nel Libro dell’Es, ritenuta particolarmente significativa per comprendere i temi della rimozione e della guarigione, le differenze tra l’Es groddeckiano. I testi di Groddeck sono seguiti dalla splendida recensione inedita della poetessa Ingeborg Bachmann al Libro dell’Es, che avrebbe dovuto uscire nel 1967 su Der Spiegel. Accanto a contributi di vari autori (psichiatri, psicoanalisti, poeti) che indagano secondo vari approcci il Pierino Porcospino, la figura di Groddeck e le sue relazioni con i primi psicoanalisti, il volume contiene le filastrocche di Hoffmann nella traduzione di Gaetano Negri e gli acquarelli di Gretchen Lange.

L'AUTORE

Conosciuto al vasto pubblico come autore del Libro dell’Es, Georg Groddeck (Bad Kösen 1866- Zurigo 1934) viene al più ricordato in ambito medico e psicoanalitico come l’analista selvaggio e il pioniere della medicina psicosomatica, colui dal quale Freud prese a prestito il celebre termine Es. Nemico di scienziati, moralisti, medici e psichiatri che amano un sapere ordinato e razionale, il «Kaiser Groddeck» (I. Bachmann), «fanatico della medicina» (E. Simmel), «eccentrico all’ennesima potenza» (H. Keyserling), sembra essere un medico prestato alla letteratura. Saggista prolifico, oltre alle celeberrime Lettere di psicoanalisi a un'amica scrisse sull’arte e il teatro, il romanzo psicoanalitico Lo scrutatore d’anime e intrattenne carteggi memorabili con Freud e con Ferenczi. Il suo linguaggio insaturo, paradossale, non definitorio, le sue idee ricche di illuminazioni folgoranti ma anche di suggestive contraddizioni, di «stupidaggini esatte» (J.B. Pontalis), hanno consentito di farci ammaliare dalla sua figura e di riconoscerci come «groddeckiani selvaggi» (E. Sanguineti); nel contempo hanno lasciato in secondo piano aspetti fondamentali del suo percorso. Molte questioni oggetto di dibattito nell’attualità, quali l’evoluzione verso una partnership nel rapporto medico-paziente, la mutualità, la soggettività e la self-disclosure dell’analista, la formazione in medicina e il potere del terapeuta, esperto delle paure altrui, sono ben rintracciabili. Echi e consonanze del pensiero di Groddeck e del suo approccio clinico, quasi sempre sottaciuti o solo timidamente citati, s’incontrano spesso anche nella letteratura più recente.

Login

* Campi Obbligatori

CONTATTI

ADV Publishing House
Via Besso 42
CH-6990 Lugano
Switzerland
T +41 91 966 11 61
Contattaci